road, highway, journey

Funnel Marketing vs Inbound Marketing (Guida per NON addetti ai lavori!)

Introduzione:

E’ proprio vero che viviamo in un momento storico di grande incertezza su quasi tutto ed è per questo che penso che in questi momenti ci sia ancora di più bisogno di ancorarsi a concetti che possono orientare la nostra attività quotidiana d’imprenditori, startupper e professionisti.

L’economia è una scienza sociale e non una scienza esatta come molti immaginano (e sperano!) quindi le cose sono destinate a cambiare ed evolversi proprio come succede in natura.

In economia le emozioni hanno un valore spesso determinante, soprattutto nella fase di vendita di un prodotto o servizio.

Che cos’è il Funnel Marketing in poche righe?

Parto subito dicendo che su questo parola super abusata trovi l’infinito ed oltre in rete.

Sicuramente troverai la classica immagine ad imbuto che sintetizza il percorso che un utente (teoricamente!) fa per acquistare un determinato prodotto o servizio.

Quest’ultimo concetto viene definito customer journey e lo troverai molto spesso collegato al concetto dei funnel, sales funnel, funnel marketing, funnel (qualsiasi cosa ci voglia mettere vicino!).

Quì trovi un link dove descrivo come nasce un funnel

[immagine]

Che cos’è l’Inbound Marketing?
The Birth of Inbound
The concept of inbound marketing wasn’t born until 2005 after the phrase was coined by HubSpot’s Brian Halligan, co-founder, and CEO of the popular inbound marketing software.
From there it was a slow crawl. It began to show up in tiny blips and bleeps on the Internet in 2007. In 2012 it really started to grow. Today, it’s as familiar a concept with online marketers as Search Engine Optimization — today’s undeniable acronym of SEO.

Si basa sulla creazione di contenuto di valore su misura per una specifica tipologia di consumatore con l’obiettivo di creare una relazione con i propri utenti e consumatori.

Hubspot, una importante azienda americana che si occupa di marketing che ha ideato questo concetto ci spiega come l’Inbound marketing è composto da 3 fasi:

Attrarre gli utenti giusti per il tuo business con contenuti utili per loro in modo da diventare un consulente fidato con cui vogliono interagire

Coinvolgere questi utenti presentando loro dati e soluzioni che riguardano i loro punti di dolore (paint point) e obiettivi in modo da aumentare le probabilità che acquistino da te.

Soddisfare i tuoi consumatori rendendo ancora più piacevole per loro raggiungere obiettivi attraverso gli acquisti grazie al tuo supporto.

[immagine]
Che differenza c’è tra il Funnel e il Flywhell?

[immagine]

Come puoi vedere facilmente dall’immagine sopra il funnel è un imbuto nel quale gli utenti entrano e vengono filtrati attraverso le diverse fasi fino a far rimanere soltanto i nostri consumatori.

Il Flywhell è invece un girandola che ha bisogno di essere continuamente spinta per non rimanere ferma.

 

 

 

 

Conclusioni:

L’esigenza di scrivere una guida per NON addetti ai lavori nasce per rendere più semplice possibile la fruizione di concetti super utili ma che spesso non si ha il tempo di ricercare e approfondire.

Questa guida è una sorta di salva tempo per quegli imprenditori, startupper, professionisti che sono interessati ai temi della crescita a 360°.

You’ll also like